Immagine di testata di Zampa di Cane

 

SALUTE DEL CANE Mielopatia Degenerativa canina: una patologia immunomediata


La Mielopatia degenerativa colpisce le razze medio-grandi ed è una patologia immuno-mediata, vale a dire che la causa scatenante risiede probabilmente in uno squilibrio immunitario. Tale squilibrio immunitario può essere causato anche da una grave malattia virale o batterica superata, che però ha innescato uno sbilanciamento progressivo del sistema immunitario primario del cane. In passato, si pensava fosse una malattia legata solo al Pastore Tedesco, ora si sa che sono molte le razze colpite e non solo quelle medio-grandi. 

 

Le razze colpite da mielopatia degenerativa

Le razze più colpite sono: Bernese Mountain Dog, Boxer, Cardigan Welsh, , Chesapeake Bay, Retriever, Kerry Blue Terrier, Pembroke Welsh, Corgi, Rhodesian Ridgeback, Standard Poodle, German Shepherd Dog.

Attraverso la circolazione delle meningi o del liquido del cervello questi anticorpi innescano l’infiltrazione di cellule infiammatorie nell’organismo, attaccando principalmente il midollo. Il cane apparirà stanco e avrà difficoltà a camminare. 

 

Dopo alcuni esami, sempre più specifici, si chiarirà l’origine e da un esame neurologico si accerterà la mielopatia. 

mielopatia degenerativa nel caneSe presa in tempo, questa malattia, degenerativa si può rallentare e consentire al cane una vita dignitosa. La terapia verterà a rallentare i processi infiammatori midollari e a evitare sovra-stimoli del sistema immunitario. 

Il padrone si deve assicurare di non introdurre con l’alimentazione agenti allergeni e tenere la bocca pulita da placche e batteri. Alcune volte sia l’introduzione di vitamine antiossidanti che di cortisone possono aiutare il cane.