Immagine di testata di Zampa di Cane

 

SALUTE DEL CANE Pronto soccorso febbre: il cane ha la febbre? ecco come agire


La temperatura basale del cane è diversa da quella umana, essa infatti è tra i 38°-38,5° quindi si può ritenere che il proprio cane abbia la febbre quando la sua temperatura corporea supera i 39°circa.

Non è semplice riuscire a capire lo stato febbrile dei cani, esistono però possibili campanelli di allarme. 

 

Guida al pronto soccorso per i cani

 

I sintomi della febbre nei cani

I sintomi da tenere sotto controllo sono diversi e possono essere individuati osservando il comportamento del cane, il quale può mostrare:

- un aumento della sonnolenza,

- tremore diffuso,

- rifiuto del cibo,

- umore depresso,

- vomito,

- secrezioni nasali,

- attacchi di tosse.

Lo strumento che puo’ indicare in maniera corretta la temperatura del cane è il termometro rettale. Si tratta di uno strumento medico, diverso da quello per le persone, di tipo digitale che deve essere inserito nel retto del cane e in circa 60 secondi esso è in grado di rilevare la temperatura corporea dell’animale. Per eseguire l’operazione ed evitare reazioni brusche, il cane deve essere adagiato su un fianco e il termometro va lubrificato.

 

Perchè il cane ha la febbre

Le cause che possono portare il cane ad avere uno stato febbrile sono a loro volta riconducibili a diversi fattori: 

- l’eccessivo caldo estivo 

- un prolungato esercizio fisico determinano il così detto colpo di calore

- un vaccino per cani

- oppure la causa può essere un’infezione con conseguente malattia.

Nelle successive 48 ore, a seguito di una vaccinazione, si può determinare l’innalzamento della temperatura corporea del cane, così come dopo l’ingerimento di sostanze velenose per i cani stessi.

Non è infrequente pero’ affermare che la febbre del cane sia di origine sconosciuta, in tali casi è opportuno verificare accuratamente eventuali disturbi legati al sistema immunitario, problemi al midollo osseo e, nel peggiore dei casi, la presenza di un tumore.

 

Curare il cane con febbre

Per curare adeguatamente il cane, occorre rivolgersi al veterinario ma, quando la temperatura arriva a toccare i 40° si possono effettuare interventi tempestivi nell’attesa di cure piu’ adeguate.

Occorre agire con impacchi di acqua fredda intorno al corpo, alle zampe e alle orecchie, mantenere l’idratazione del cane somministrandogli acqua ma in modo molto graduale e misurato.

 

Consigli utili per il pronto soccorso per cani